Laprioritàprimaèlasalute.Illavoroèscarsamentesalubre

Tutti, la maggior parte delle persone cioè, dicono che la cosa più importante è la salute, quindi io, ora, da adesso, mi sono detta che la priorità massima ce l’ha il mio personalissimo corpo e la relativa salute e mi ci voglio dedicare.

Per la cura della mente, nel mio personalissimo caso, occorre fare un discorso a parte e ben più impegnativo, mi sa, quindi lo accantono momentaneamente.

Tuttavia, dicevo: in base a questa mia presa di posizione nei confronti della componente biologica della mia personalissima esistenza, mi son chiesta perchè quando si è stanchi morti, ci si deve alzare e andare a lavorare, che non fa bene, io lo sento che non mi fa bene… ad esempio.

Poi mi son chiesta: ma perchè quando si avrebbe voglia di starsene svegli tutta la notte a scrivere, a pensare, a dipingere o a fare altre cose belle e dilettevoli ci si deve mettere a dormire, perchè poi il giorno dopo ci si deve alzare presto per andare a lavorare? Questo fatto mi debilita, mi stressa, io lo sento che mi stressa, che non mi fa bene, ad esempio.

E mi son chiesta: perchè si devono condensare le ferie nei fine settimana  affannandosi e stressandosi per rientrare in tempo utile per il lunedì mattina perchè poi si deve andare a lavorare, ad esempio? Son ferie del cazzo, diciamocelo, ad esempio.

E mi son chiesta: perchè ci si deve accontentare di un pasto frugale e veloce, magari consumato in piedi appoggiati ad un bancone unto di un bar perchè poi si deve andare a lavorare, ad esempio?

E mi son chiesta: perchè di notte, a volte, non si dorme (quelle volte che si vorrebbe davvero dormire) perchè si pensa ai problemi di lavoro e l’ansia fa entrare in circolo l’adrenalina anzichè la melatonina, ad esempio?

Insomma, io mi sono detta che da ora voglio dare la giusta attenzione al mio corpo, alla mia personalissima salute, quindi come diretta conseguenza, dovrei anche smettere di lavorare, giusto?

Ma si sa che viviamo in un sistema che è costruito sulla tecnica e sul consumo e se non c’è lavoro non c’è guadagno e se non c’è guadagno non c’è consumo e se non c’è consumo il sistema scoppia.

Come dite? Che ci sono migliaia di persone che darebbero un rene per poter lavorare? Ma Signori, io ne capisco poco di trapianti, ma son quasi certa che questo non è salubre, diciamocelo!

Ma allora chiariamoci: la priorità è la salute o è il lavoro, il guadagno? La priorità ce l’ha la Persona (la mia, la vostra personalissima Persona) o la macchina di produzione, la tecnologia che fa muovere tutto? Cioè, decidiamoci una volta per tutte, mettiamoci serenamente d’accordo, dài!

Ora, il sistema così com’è sta scoppiando comunque, mi dicono… questo detto in modo spicciolo, che io mica ne so niente di sistemi di potere. Ma io ci credo che qualcosa sta esplodendo, perchè sarò scema, dicono, ma i disperati li vedo anch’io, seppur son miope, perchè sono ovunque e sono tanti e sempre di più!

Il sistema sta scoppiando comunque, dicevo, anche se io smetto di lavorare, perchè di gente che non lavora ce n’è un mare umano che cresce e cresce e cresce ed io nel mare son poca cosa, quindi, oltre che essere dannoso alla mia personalissima salute, questo sistema è  costruito male anche per altri serissimi motivi (tanto seri come la mia personalissima salute e la salute personalissima di chiunque) che potremmo metterci anni ad elencare, ne deduco.

E allora, io nel mio personalissimo piccolo, mentre mi curo il mio personalissimo corpo, sto elaborando un’alternativa. Se c’è qualche consiglio, qualche contributo creativo a tal fine è più che ben accetto, ovviamente, che questo è un lavoro duro e a farlo da soli, stanca, diciamocelo.

Annunci
Laprioritàprimaèlasalute.Illavoroèscarsamentesalubre

4 pensieri su “Laprioritàprimaèlasalute.Illavoroèscarsamentesalubre

  1. Purtroppo la nostra società non mette al centro la sacralità della vita, con tutto ciò che ne consegue, e quindi della tua salute chisenefrega, bisogna lavorare e produrre…
    Ahimè è così e giustamente come hai sottolineato il sistema sta scoppiando, scoppierà e speriamo che serva a cambiare qualcosa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...