Miparechestarealsolemirendamenocroccantediunacoltredifreddo…ecco

Quando mi par di sentire odore di terra nera, come quando il freddo ferma in un’istantanea croccante di ghiaccio il brulicare sempre più sommesso, allora mi pare anche di sentire che devo saccheggiare questa parte che sta fra la gola ed un suono dell’entroterra, dietro, lontano, nel buio; se non lo facessi il gelo scatterebbe la mia istantanea definitiva, credo. Un giorno sarò pronta, ma adesso, francamente, preferisco starmene distesa qui sopra, allungata su un ramo liscio e antico a godermi il fresco di questa sera d’ambra, predando me stessa di quel che mi posso dare.

Annunci
Miparechestarealsolemirendamenocroccantediunacoltredifreddo…ecco

4 pensieri su “Miparechestarealsolemirendamenocroccantediunacoltredifreddo…ecco

    1. E’ un tempo antico e fermo, ma si lascia sfiorare e si apre alle luci basse che incontra nei crepuscoli, o nelle albe come questa e da esse si fa attraversare con un sorriso lento di gratitudine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...