Stofattodell’assenzadelleprotesivisivenonprecludenulla!!

Ho guardato l’alba senza occhiali, che li ho messi chissà dove… ho dovuto annusarla, ovviamente. Ed è leggerezza, pulito, fresco. E’ anche meglio! Ha contorni più sfumati e colori che si rincorrono lenti fino a sfiorarsi appena e non si raggiungono mai; nemmeno il giorno li raggiunge mai. Se possibile sono ancora più belli e si fanno sentire più forte ancora, solo adesso, solo in questo momento, così lento, inevitabile, impercettibile e grandioso. Buongiorno!!

Annunci
Stofattodell’assenzadelleprotesivisivenonprecludenulla!!

8 pensieri su “Stofattodell’assenzadelleprotesivisivenonprecludenulla!!

  1. gelsobianco ha detto:

    ed anche qui la poesia di Ungaretti è perfetta.
    Mattina
    M’illumino
    d’immenso

    “in questo momento, così lento, inevitabile, impercettibile e grandioso.”
    quando il finito e l’infinito divengono un tutt’uno… convergono. si toccano. si fondono.
    a me sembra di vedere e sentire questa unione.
    anzi io capto questa unione.

    ho visto albe in cui i colori sono così violenti tanto che, in una loro fotografia, si potrebbe ritenere di assistere ad un tramonto.
    in paesi equatoriali.
    il sole esplode improvviso con colori fortissimi.
    il caldo già è opprimente.
    i fiori hanno un profumo caldo, estremamente sensuale.
    la sabbia già scotta.

    amo le albe di cui tu parli.
    amo come tu le sai descrivere!
    “Ed è leggerezza, pulito, fresco”
    “colori che si rincorrono lenti fino a sfiorarsi appena e non si raggiungono mai”
    le albe si vedono, si odorano… si assaporano e si toccano quasi.

    tu sai che vengo qui, in casa tua, con un piacere particolare, stileminimo (sm).
    tu hai una sensibilità speciale, per tanti versi, simile alla mia.

    un sorriso e… brava!
    gb

    come potrei avere il tempo di gestire un mio blog?
    avrei tanto da dire, ma…
    in questo momento non mi è possibile.
    a me, poi, piace tanto lasciare “commenti” veri!
    impiego un po’ per scriverli.

    1. lo si capisce che impieghi un po’ per scriverli, perchè si sente che sono meditati e veri e questo di te mi piace moltissimo. Passo il tempo a rincorrerti dove vai per leggerti sui vari blog. E’ un po’ impegnativo, ma vale la pena. Un tuo blog sarebbe una cosa diversa, forse, molto diversa dai tuoi commenti, che richiedono un’attenzione profonda all’altro che raramente si trova, ma certo più comoda per me che ti leggo :P. Ma ti leggo comunque, quindi…
      PS non sono mai stata a vedere le albe nei paesi tropicali, prima d’ora. 🙂

        1. …ci vuole tempo e le condizioni per farlo, per viaggiare, intendo… ma credo che lo farò, a breve, perchè se aspetto ancora un po’, poi non lo faccio più, mi sa. 😦

  2. gelsobianco ha detto:

    mi piace tantissimo riuscire ad entrare, in punta di piedi, ma con un atteggiamento empatico, in chi riesce a stuzzicare il mio desiderio di condivisione.
    è proprio “l’attenzione profonda” all’altro che mi interessa e mi intriga.
    non sempre ci riesco. io tento.

    sì. avere un blog è differente.
    a me richiede troppo tempo, tempo che, al momento, non ho.
    in futuro…

    buona nuova settimana, sm… mi permetti di chiamarti così? 🙂
    gb

  3. gelsobianco ha detto:

    mi sono dimenticata di dirti che il titolo che hai dato a questo tuo post è… speciale!
    la tua ironia è grande.

    gb
    non ringraziarmi, per favore!
    😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...