Seriamente…parliamo di frange

Ho creduto interessante raccontare delle frange; frange rosse, quasi gialle.

Me ne avvolgo con fare da gran signora crogiolandomi nel mio scialle; me ne adorno le spalle, che le frange hanno un movimento tanto fluido da sembrare ornamento barocco, che rimembra un po’ le lettere scritte a mano ed il sotterfugio amoroso d’altri tempi.

Io son per le frange, io son per altri tempi, possibilmente migliori di questi.

No, perchè se ci pensi, lo scialle, in sè, non serve a molto, se non a tener inutilmente caldo, ma le frange…

eh, le frange hanno tutto un loro dire, che quasi, quasi civettano da sole mentre dondolano a ritmo e languide scendono ad accompagnar le curve della schiena e fanno le mosse ai fianchi e ammiccano ad ogni direzione.

Non che io voglia civettare, per carità, fanno tutto loro e mi sollevano da ogni responsabilità.

Le frange son come pioggia amica, invenzione felice di chi a vestire ama il movimento; vedi gli anni 20, dove le donne ancora iondossavano le gonne e si facevano belle con le frange a profusione; e non per questo erano meno forti, meno Signore.

Le frange son rimaste nelle sciarpe e in qualche scialle; sono rare, come i giochi sani e le corse in riva al mare.

Fosse per me per natale mi farei regalare uno scialle fatto di frange e solo di quelle, con un lungo filo che mi avvolge, adorno di pioggia di lana che scende.

Mi parrebbe una buona cosa, un buon regalo, non fosse per il fatto che bisognerà andare dove fanno i tappeti e comprarne uno che ancora dev’essere tessuto e sembrerebbe una ben strana richiesta ed un ben strano vestire portare un tappeto sulle spalle, con le frange da fermare.

Fa niente, ho le frange nel cervello e non è necessario rider di me solo per quello; e tu mi dici che ci son ben altre situazioni che richiedono maggiori attenzioni.

Tuttavia se per un momento ti ho fatto pensare ad altro che non fosse un tormento, forse ho fatto gran bene a parlarti di frange e a distoglierti dal patimento.

Annunci
Seriamente…parliamo di frange

12 pensieri su “Seriamente…parliamo di frange

  1. Farsi da sé uno scialle con frange, lunghe lunghe, non è così difficile; raccogli i fili a mazzetto e li annodi al margine di un grande fazzoletto, volià! …e nel frattempo che “costruisci” calore, altro si dissolva pure, se non vale.

    1. Son contenta che mi sai capire, davvero! Negli anni 90 io avevo una giacca con le frange e la mettevo per andare a cavallo, per andare al bar, per andare ovunque tranne che a scuola… perchè a scuola le frange non le volevano, dicevano che puzzavano di cavallo, quegli eretici piccolo borghesi perbenisti del c…!

  2. Io con le frange non vado molto d’accordo, mi ci intrigo ovunque, meglio se le evito, anche se ammetto che mi piacciono specialmente quelle che avevano le sciarpone di lana di una volta!!
    E si, in effetti leggendoti ho pensato ad altro, all’infanzia e alle sciarpe che mi faceva mia madre 🙂
    Ciao, Pat

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...