Mi devo ricordare…

…mi devo ricordare di cercare la cripta segreta dove ho nascosto i miei tesori in quell’altra vita.

Annunci
Mi devo ricordare…

32 pensieri su “Mi devo ricordare…

    1. Vuoi dire che se IO non voglio che IO acceda, Io nemmeno posso accedere? Cioè, è come dire che io mi chiudo fuori dalla mia personalissima cripta da sola?! Ci devo pensare, Patrizia… ci devo pensare… E’ pur vero che in certe cose la logica non funziona… però…

        1. Ah, ecco! Cioè, quando la trovo, la cripta… io posso accedere… se mi ricordo di cercarla. Chissà dove devo cercarla! 😦 Ammesso che mi ricordo di cercarla. Vabbèh, è comunque confortante il fatto che dovessi mai trovarla ci posso entrare! Senza dover affrontare la Sfinge o cose simili… 🙂

            1. AAAAh… ma allora c’era l’inghippo! nel senso che un indovinello che non è nemmeno un indovinello, ma è peggio perché non si sa cos’è… beh, è più ostico delle richieste della Sfinge! Mi sa che scelgo di seguire il consiglio di Pessoa e rinuncio a cercare. Mi sento pigra, ecco.

                    1. Ciò non mi fa felice, Patrizia, tutt’altro! Ok, allora facciamo un patto: lasciamo perdere le cripte e andiamo alla ricerca dell’energia perduta! Ti va?

                    2. Ah!! A chi lo dici! A chi lo dici! 😦 😦 Io comincio ad avere visioni mistiche… sarà che sto a dieta, saranno i farmaci, sarà che non ne posso più, ma non è escluso che fra un po’ io cominci a levitare…

    1. Eh, Pessoa era uno che un po’ ne sapeva di occultismo; e se lui mi dice di non credere, ok, non faccio mica fatica, ma se mi dice di non cercare, ecco, già mi trovo più in difficoltà. Sarà che la curiosità in sè non è una risposta… sarà questo. E intanto la cripta rimane lì, da qualche parte, chiusa… e magari io mi dimentico pure di andarla a cercare. E magari perché a suo tempo Pessoa mi condizionò! 😛

      1. Penso che proprio la curiosità sia la risposta. Ma la curiosità non sa in anticipo cosa cercare. La curiosità trova! Ho sempre inteso così la frase del mio amato Ferdinando

        1. Sì, credo tu abbia ragione… è così che va intesa. Ma a volte, io penso, frenare la curiosità equivale a darsi delle possibilità; anche così si può trovare. Forse intendeva dire anche questo, Pessoa. Chissà…

          1. Frenare la curiosità equivale a darsi delle possibilità. L’unico modo che vedo in questo senso è frenare il pensiero, lasciare che il silenzio e il vuoto ci permettano di trovare altre dimensioni dello stare in solitudine e nei rapporti. Non cercare come accettazione incondizionata. È così che la intendevi?

    1. Ma no, Ics, non è più impegnativo di quanto sembra; tanto quando ne perdi una di quell’altra non ti ricordi niente… ed è per questo che mi viene il nervoso… perché io lo so che c’è una cripta con un tesoro dentro e che quel tesoro èmmmiiiiooo… credo. 😛 Se mi ricordassi… mah… non credo di riuscire… mo’ mi concentro….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...