Mi aspettavo altro, lo confesso

Da te mi aspettavo altro, lo confesso;

mi aspettavo che avresti saputo capire di me ciò che io non so nemmeno vedere, e che me lo spiegassi nei dettagli, perlomeno.

Mi aspettavo che mi prendessi sul serio, e non tanto per dire, e che una volta presa(mi) come conviene, ti prendessi tutte le responsabilità del caso, anche quelle che non mi sarei mai e poi mai presa io fossi stata al posto tuo, non c’è bisogno di dirlo, ma te lo devo dire lo stesso.

Da te mi aspettavo quella maturità che non ho mai maturato di mio, perché se l’avessi maturata di mio, che bisogno c’era di aspettarmi la stessa medesima maturità da te, eh?!

Da te mi aspettavo una dichiarazione palese, ma contenuta; chiara, ma non troppo esplicita; romantica, ma non svenevole; diretta, ma non imbarazzante! Eccheccevò?!!

Da te mi sarei aspettata quel mazzo di rose non rosse, ma rosee; non spinose, ma nemmeno finte; non pretenziose, ma perlomeno eleganti; non scialbe, ma nemmeno volgari… delle rose un po’ girasoli, un po’ tulipani, ecco… un mazzo di rose così, almeno questo!

Da te mi aspettavo la profondità pacata di chi sa cogliere l’essenza profonda dell’esistere cosmico, senza cadere nell’effimero sragionare logorroico del filosofo new age!

Da te mi aspettavo quel tocco magico dell’uomo concreto alla Mister Wolf, pratico e pragmatico, che sa risolvermi le situazioni mediocremente contingenti del quotidiano, ma senza annoiarmi facendomi accorgere che il quotidiano, effettivamente, esiste.

Da te mi aspettavo il filo di follia che all’occorrenza sa trasformarsi in esplosiva creatività, ma senza che questo ti facesse sfavillare troppo, coprendo con la tua ombra la mia incommensurabile persona.

Sì, insomma, non volermene, ma devo dirtelo: da te mi aspettavo altro, ecco.

 

 

Annunci
Mi aspettavo altro, lo confesso

25 pensieri su “Mi aspettavo altro, lo confesso

  1. Insomma, mi aspettavo… tipo, hai presente? Ecco, per esempio, aspettarsi, come dire, sì, come a fare, insomma, lo sai, quindi, no? Cioè, io m’aspettavo, tu t’aspettavi… Va beh, dai, allora aspettiamo. E poi aspettiamoci.

        1. Risentimento? Epperchémai? Ah, capisco…ti sei sentito chiamato in causa; mi spiace. In realtà il pezzo voleva essere auto ironico, nel senso che pensavo fosse evidente la forzatura nel cercare l’inverosimile.

              1. Mica tanto. Ancora non sono riuscito a scovare un Decente Profilattico Da Tastiera. Son tutti ammerigani. Si afflosciano sistematicamente sulla mia derelitta “qwerty”.
                (Ed erano anni che sognavo di scrivere in un commento “profilattico”. Fa très chic)

                1. Credo che un profilattico non basti, in effetti, in taluni casi, ma nel caso specifico se anche non funziona, puoi star sereno; la questione non si è addentrata a tal punto da destare preoccupazione.

        1. sì, è sempre così. In questo caso poi si può dire sia anche una parodia di qualche cosa che racconto e che amplifico, ma che potrebbe anche avvicinarsi al vero… come sempre, del resto.

  2. “La verità è che anche io mi aspettavo altro, da me; ma ti ho tradito e, tradendoti, ho tradito anche le mie aspettative.”

    (Tratto dal “Dizionario delle possibili risposte a alle richieste più difficili e imbarazzanti”, Napoli 2016)

    1. Giusto, Pat, ma mi vien da chiedermi: come si fa a ridimensionare le aspettative? Ovvero, non sarebbe un po’ come smettere di voler cercare il meglio, accontentandosi? (Hm? Eh? Ma che ho detto?)

      1. Sì in effetti sarebbe un po’ come smettere di voler cercare il meglio, ma a volte le aspettative vanno ben oltre quello che può essere raggiungibile, ecco direi che ridimensionare lo si può applicare a questo caso.
        Un salutone e buona domenica. Pat

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...