Le fonti di verità

Le fonti della verità non possono essere univoche; non vi può essere una sola fonte di verità, non è possibile questo. Quante verità portiamo nell’animo, per poterle ricondurre ad un’unica fonte? IN realtà, ogni verità è una fonte di verità e nessuna verità è l’unica verità. Le idee sono vere nel momento in cui nascono e come tali non sono giudicabili; sono e basta. Esattamente come nessuno è giudicabile, in quanto fonte di idee. Noi produciamo pensiero ed ogni pensiero è vero in quanto tale, quindi ingiudicabile. La libertà sta nel rifiuto del giudizio.

Annunci
Le fonti di verità

17 pensieri su “Le fonti di verità

  1. C’è un’idea che costituisce il ponte tra la prima e la seconda parte del post, e al tempo stesso ne rappresenta la sintesi. L’idea che la verità non esista, e che esistano delle opinioni, tutte rispettabili e degne di stima. Se si adotta questa prospettiva, allora si discute rispettando il punto di vista dell’interlocutore, e qualora (come spesso accade) ciascuno rimanga della propria opinione, ciò avverrà pacificamente e senza che il fatto di pensarla in un determinato modo su un determinato fatto costituisca motivo di (pre)giudizio. 🙂

    1. Credo fermamente che vi sia una grande differenza fra un’idea e un’opinione: la prima produce pensiero, nel bene e nel male, la seconda produce rumore, il più delle volte sterile. Ciò non toglie che ognuno possa e debba avere una sua opinione a tal riguardo, ma non so a che cosa serva, ecco. E a dirla tutta, l’opinione ed il giudizio, mi sa che vanno spesso a braccetto. E a dirla tutta, tutta, da quel che vedo ci sono molti opinionisti e molto meno menti con ottime idee.

      1. Sono d’accordo con te, ma tu parlavi di verità. Le idee nascono dalle opinioni. Einstein, dopo la scoperta di Michaelson e Morley relativa alla costanza della velocità della luce, era dell’opinione che il tempo fosse “sospetto”. Da questa opinione nacque l’idea della relatività ristretta.

        Per quanto attiene alla relazione tra opinione e giudizio, il confine esiste ed è facilmente individuabile, come tu stessa noti. Quelli che chiami opinionisti sono i leoni da tastiera, quelli che devono a tutti i costi dire la loro su tutto. Si può avere un’opinione ma non necessariamente esprimerla, la si può esprimere in modo neutro o caricarla di giudizio. Dipende dalle persone, come sempre.

        A me piace pensare che il dubbio sia assai più interessante della certezza, e mi piace pensare che il confronto arricchisca. Ma per confrontarsi la dote principale è l’ascolto, ed è questo che a me pare manchi.

        1. E’ vero; l’ascolto manca. Le opinioni si esprimono sulle idee, non viceversa. Sto fatto di confondere le due cose è deleterio. Einstein ebbe delle intuizioni, non delle opinioni, e in base alle sue intuizioni ebbe delle idee, illuminanti, tra l’altro. E per avere delle intuizioni, è necessario far tacere le opinioni, perché quelle fanno solo rumore, non producono chiarezza, confondono terribilmente le menti e basta. Chi ha delle buone idee non ha bisogno di fare l’opinionista. E’ un po’ come parlare di un dipinto di Michelangelo ed essere Michelangelo e dipingere il dipinto; la differenza sta qui e non mi pare poca cosa.E per ascoltare occorre star zitti.

            1. Forse tu confondi la condivisione delle idee con la speculazione; la prima è necessaria, perché nascano nuove idee, la seconda è inutile, se non dannosa. Buon anno, aka max.

              1. No, io credo che chiunque di noi abbia un’opinione, e che le idee o le intuizioni, come vuoi chiamarle non importa, nascano dalle opinioni. Siamo “programmati” per avere libero arbitrio, e l’opinione è la forma più semplice di astrazione mentale. Viene prima di qualunque altra cosa. Le sensazioni di benessere, il senso di fame placato, sono opinioni. “Penso che dopo aver mangiato sono sazio”. E via così. Non sono d’accordo neanche sulla speculazione. Einstein era proprio uno speculatore. Uno che partendo da un’opinione (“se la velocità della luce è costante, tempo e spazio probabilmente non lo sono”) ha sviluppato speculativamente teorie immensamente complesse. Ma come detto, anche non essendo d’accordo rispetto la tua opinione. E non sono certo che la mia sia giusta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...