geometricheafflizionidasmacchidiincredulità

Ti rimane la farina appiccicata alle dita quando finisci di impastare ed è bello giocarci un po’, che la fai scorrere fra i polpastrelli. Ed il profumo, che se lo lasci che si scaldi sulla pelle, dura abbastanza a lungo da farti passare la voglia di lavarti le mani. E’ un po’ come mangiarti il dolce ancor prima di averlo messo in forno ed il sapore non è lo stesso; è più buono, così.

Pubblicità
geometricheafflizionidasmacchidiincredulità